Il problema della qualità della ricezione del segnale cellulare è uno dei problemi principali quando si parla di copertura cellulare all’interno di appartamenti, uffici, quindi di posti chiusi. Molto spesso infatti spostandosi dall’esterno all’interno del locale, il segnale del telefono cellulare cala vertiginosamente, comportando un peggioramento della qualità della telefonata.

Tale difficoltà è da considerarsi per lo più alla natura stessa del segnale che, a differenza degli ambienti esterni in cui riesce a prorogarsi facilmente, negli ambienti interni la copertura del segnale incontra molti ostacoli. I problemi principali sono riscontrabili nei materiali di costruzione delle abitazioni, come può essere il muro troppo spesso o alcuni tipi di metalli, ma i problemi possono verificarsi anche in uffici posti ai piani alti o a palestre che si trovano nei piani interrati.

Utilizzando i ripetitori, il cui funzionamento è semplice, è possibile risolvere questo problema. Vediamo insieme come funziona: un’antenna esterna riceverà il segnale della rete mobile e lo invierà al ripetitore interno il quale amplificandolo, permetterà di avere un ottimo segnale anche all’interno del locale, che sia un appartamento, un ufficio o una palestra.

Esistono varie tipologie di ripetitori a seconda del tipo di servizio che si richiede. Ad esempio per chi è interessato solamente al servizio di voce ed sms, quindi chiamate e messaggi, basterà installare un ripetitore GSM; invece chi è interessato anche al servizio dati, allora dovrà installare un ripetitore UMTS. È da precisare che i ripetitori non interferiranno con altre apparecchiature, quindi non si avranno problemi di interferenza.

Altro utilizzo dei ripetitori è quello di ripetere e amplificare il segnale esterno di livello debole. Ciò è possibile grazie all’utilizzo di un’antenna maggiormente direzionale rispetto all’antenna standard, riuscendo così ad ottenere un segnale interno migliore di quello esterno.