Cala i costi dei servizi mobile per gli italiani. Secondo Assotelecomunicazioni-asstel, il calo è stato pari al 46,7%, con i servizi voce e sms diminuiti del 45,3% e quelli relativi ad internet del 50,1%. Numeri che visti così, vanno in scontro con quelli proposti dall’ISTAT, la quale segnalava un calo solamente del 35%.

Il risparmio reale degli italiani è stato pari a 8-10 euro mese con un profilo sottoscritto con l’operatore entr-level. Su base annuale, si è raggiunto un risparmio di circa 120 euro. Il consumatore medio italiano, quello che utilizza principalmente internet, ha potuto beneficiare di un risparmio di circa 240 euro l’anno. La riduzione dei costi non è stata solo per il profilo consumer, anche clienti business hanno sentito un forte calo di costi.

La penetrazione mobile in Italia è pari a 135% e lo smartphone è più diffuso del pc fisso e del portatile. Solamente il comparto telefonia in Italia ha visto un ribasso dei costi negli ultimi 10 anni. Nell’ultimo decennio sono calate del 15,7%.